Biblioteca Centrale di Architettura “Roberto Gabetti”

Servizi

  • prestito esterno e interbibliotecario
  • fotocopiatrice self-service con tessera prepagata
  • scanner
  • macchina foto
  • pc con connessione internet
  • wifi
  • reference bibliotecario
  • attività di formazione e istruzione degli utenti
  • servizio prestito-restituzione self-service

Utenza

Studenti dell’ateneo regolarmente iscritti, studenti interfacoltà, personale docente , ricercatori, personale tecnico-amministrativo.

E’ facoltà della Biblioteca ammettere utenti esterni ai propri servizi.  

MODALITA' DI CONSULTAZIONE

Le tesi di laurea sono consultabili su richiesta in sala Zanella, compilando l'apposito modulo, per un massimo di 4 titoli nella mezza giornata e per un massimo di 8 nell'intera giornata. 
Le tesi depositate presso la sede di Mirafiori sono consultabili nei locali della Segreteria nel seguente orario:  martedi 14-17 ;     venerdi 9-12

La collezione di periodici precedente all’anno in corso è consultabile su richiesta in sala Zanella per un massimo di 4 volumi / fascicoli nella mezza giornata e per un massimo di 8 nell'intera giornata.

Il materiale raro e di pregio è consultabile previo appuntamento telefonico o via mail :

    tel.  +39 011-090-6745 (monografie)
    tel. +39 011-090-6702 (periodici)
    e-mail: bibli.raribca@polito.it

Prestito

Il prestito è consentito a:

  • Studenti e laureandi di I livello: fino a due libri, a scelta tra quelli in sala con prestabilità 7 gg. (non rinnovabili) e quelli con collocazione s/ (etichetta gialla) con prestabilità 14 gg. I libri in sala con cd/dvd allegati (etichetta verde) hanno prestabilità 14 gg. (richiedere gli allegati al punto prestito).
  • Laureandi di II livello: previa consegna del modulo di malleveria, fino a tre libri, a scelta tra quelli in sala con prestabilità 7 gg. (rinnovabili) e quelli con collocazione s/ (etichetta gialla) con prestabilità 14 gg. I libri in sala con cd/dvd allegati (etichetta verde) hanno prestabilità 14 gg. (gli allegati sono da richiedere al punto prestito).
  • Docenti, ricercatori, dottorandi e personale tecnico-amministrativo: fino a tre libri a scelta tra quelli in sala con prestabilità 7 gg. (rinnovabili) e quelli con collocazione s/ (etichetta gialla) con prestabilità 14 gg. I libri in sala con cd/dvd allegati (etichetta verde) hanno prestabilità 14 gg. (gli allegati sono da richiedere al punto prestito).

Il rinnovo dei prestiti può essere effettuato presso la postazione self-service o via web.

Non è possibile effettuare il rinnovo dei prestiti tramite e-mail.

Un libro reso può essere ripreso in prestito dalla medesima persona solo a partire dal secondo giorno successivo alla restituzione.

Non è ammesso restituire un libro per riprendere immediatamente un’altra copia del medesimo testo.

Non è ammesso il prestito di più copie dello stesso libro, anche in edizioni differenti.

Un ritardo della restituzione di un prestito  superiore a tre giorni comporta la sospensione dal prestito per un numero di giorni pari al ritardo accumulato.
Dopo sei mesi di ritardo la carriera dello studente verrà bloccata presso la Segreteria studenti fino ad avvenuta restituzione.

Area culturale

Arte, Architettura, Design, Tecnologia, Urbanistica, Scienze umane.

Note

Un migliaio di volumi, tra libri e periodici costituì nel 1958 la 'prima' biblioteca della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. Il prof. Roberto Gabetti ne divenne direttore, incarico che tenne fino al 1986, anno di costituzione del Sistema bibliotecario. La biblioteca occupava due stanze al terzo piano della torre nord-ovest del Castello del Valentino.

Nel 1968 si pubblicò il primo 'Catalogo Generale dei Libri e dei Periodici'. I periodici erano 150, i libri 6000.
Nel 1971 ci fu un trasferimento nei due lunghi saloni adiacenti l'Orto Botanico. La sala superiore raccoglieva libri e periodici, nella sala a piano terra si costituì la sezione Cartografica, la sezione Tesi, la sezione Piemonte, che raccoglieva tutte le monografie aventi come argomento la storia culturale, artistica, architettonica e urbanistica della nostra Regione. 
Nel 1973 la biblioteca acquisì del materiale archivistico, tra cui l'archivio professionale di Carlo Mollino.
Nel 1982 un nuovo trasferimento portò la biblioteca dove è attualmente, negli ex laboratori di aeronautica (cortile sud).

In quegli anni il direttore Roberto Gabetti, durante l'inaugurazione dell'anno accademico, ribadiva che: 'Il raccordo tra filosofia e tecnologia entra nella formazione dell'architetto come fondamentale... e poiché le facoltà di architettura hanno una storia recente e poiché la loro riorganizzazione risale a decenni ancora più recenti, mancano nelle biblioteche italiane di architettura 'fondi' di rilevanza storica: occorre quindi affiancare alla politica degli aggiornamenti, una approfondita analisi dei cataloghi di antiquariato, per riformare ex novo quei riferimenti bibliografici necessari a sostenere le ricerche in corso...' 
Dunque la Biblioteca di Architettura è una biblioteca ricca, capace d'allungare sottili radici nel passato con l'acquisto di testi antichi, attenta al presente per un quasi affannoso bisogno di aggiornamento con l'acquisto di nuovi testi.

La biblioteca nel 2008 ha ampliato i propri spazi nella Manica Nuova (Sala Zanella) e ristrutturato gli spazi esistenti. 

Un profilo storico della Biblioteca è stato tracciato in occasione della mostra organizzata per l'acquisizione del fondo "Luca Beltrami", promossa dal responsabile della Biblioteca Centrale di Architettura prof.ssa Elena Tamagno. Cfr.: Politecnico di Torino. Sistema Bibliotecario. Biblioteca Centrale di Architettura, Roberto Gabetti e la Biblioteca di Architettura: 1958 - 1988, Torino, Castello del Valentino, 7 luglio 1988.

Info

tel.:  +39 011-090-6701 uffici +39 011-090-6705 prestito
fax:  +39 011-090-6798
email: bibli.infobca@polito.it

Personale della biblioteca

Orari e modalità di accesso

Lunedì- venerdì: 8:30 - 18
Sabato: 8:30 – 13

© Politecnico di Torino - Credits